L’Albumina Glicata (GA) gioca un ruolo importante nella gestione del paziente diabetico


Early Detection: un buon controllo del glucosio deve iniziare il prima possibile, per ritardare e prevenire le complicanze correlate con il diabete.



Il diabete è una delle malattie croniche più diffuse nella popolazione. E' gravato da molteplici complicanze, che hanno un impatto sulla qualità della vita delle persone. In Italia i diabetici sono oltre 3,5 milioni.

VALORE CLINICO

  • GA, anemia ed emoglobinopatie

    L’Albumina Glicata rispecchia in maniera accurata il valore medio di glicemia nei pazienti con anemia, con valori bassi di ferro, ed in presenza di varianti emoglobiniche o alterato turnover eritrocitario

  • GA e gravidanza

    GA non risente delle variazioni ormonali e dei livelli di ferro, di Vitamina B12 e di Folati. GA rileva variazioni recenti e modeste della glicemia

  • GA e nefropatia diabetica

    GA è utile per monitorare il valore medio di glicemia nel paziente in dialisi, non risente della riduzione della vita eritrocitaria, della somministrazione di eritopoietina, delle interferenze da emoglobina carbamilata

  • GA e valutazione regime terapeutico

    L’Albumina Glicata è un indicatore sensibile di controllo glicemico e con tempi di risposta al trattamento più rapidi

  • GA e variabilità glicemica

    L’Albumina Glicata è un ottimo marcatore per evidenziare i casi di pazienti che hanno alta variabiltà glicemica

TANTI BUONI MOTIVI...


  • Kit validato CE su sistemi ILab e principali sistemi in commercio.

  • Espressa come % rispetto all’albumina totale.

  • Kit specifico per l’albumina glicata, non rileva altre proteine glicate


VANTAGGI

  • Test su strumentazione automatica > in routine: siero e plasma
  • Nessun pretrattamento del campione
  • Semplicità d’uso, ottime performance